IT. The Stars of Hospitality: Perry Petrou

L’ospitalità nel settore del business è un concetto che tocca vari aspetti e vari ambiti, dai servizi di food & beverage ai parchi tematici. Ma qual è la parola chiave alla base di questo grande universo, cosa ne garantisce l’integrità?

 IT. The Stars of Hospitality: Perry Petrou
 IT. The Stars of Hospitality: Perry Petrou

La risposta sta nella parola PERSONE. Chi può darti un concetto ben definito di cosa sia e di cosa implichi l’ospitalità se non le persone che lavorano nell’ambito del business interfacciandosi ogni giorno con tutte le peculiarità proprie del settore, le problematiche e contribuendo a cambiare il mondo delle altre persone?

Dunque, per studiare questo argomento in maniera più approfondita ho deciso di lanciare una sezione speciale all’interno del nostro blog all’interno della quale intervisterò I master dell’ospitalità. Questa sezione si chiama “The Stars of Hospitality”.

Il nostro primo intervistato è il tanto giovane quanto ambizioso Perry Petrou, Cluster Marketing Executive di Luxury Collection a Londra.

APerry, spiegaci perché hai scelto più nello specific il settore dell’hospitality business.

P: Ho sempre trovato molto accattivante il settore dell’ospitalità. Credo di essere portato essendo mezzo Greco e mezzo canadese e sopratutto crescendo in Grecia. I miei genitori inoltre lavoravano e tutt’ora lavorano in questo settore e ciò ha contribuito ad indirizzarmi. Sono un appassionato di marketing e cerco di combinare entrambi. Se chiedi ad alcuni dei miei colleghi ti diranno che il settore dell’hospitality di lusso senza il marketing non è semplicissimo soprattutto perché è difficile entravi e sono d’accordo con questo. Dall’attenzione estrema per i dettagli fino alle fasi ultime della comunicazione e alla definizione delle campagne. E la lista potrebbe continuare all’infinito.

https://blog.bso.group/uploads/images/image_750x415_5e3058da8a70b.jpg

Avevo le idee chiare fin dall’inizio. Ho studiato Business Management e mi sono laureato in Marketing all’università di Westminster qui a Londra. Non volevo frequentare alcuna scuola di settore dell’hospitality perché il mio unico interesse era il marketing. Quando mi sono laureato è stato cruciale per me imparare tutto l’approccio più operativo nell’hotellerie. Ho iniziato a lavorare presso il The Ritz Hotel a Londra, inizialmente prendevo le prenotazioni del ristorante, poi sono passato alle vendite e ho capito che mi stavo formando al meglio. Ho finito per essere il formatore del dipartimento di formazione di tutti gli agenti per raggiungere la qualifica & LQA. E’stato qualcosa che mi ha aiutato molto e che consiglio a tutti: fare una formazione di tipo verticale, attraversando vari settori.

Dopo questa esperienza volevo potenziare la mia propensione al marketing ed è stato lì che sono entrato in Rocco Forte Hotels. Durante questa mia esperienza ho lavorato molto alla definizione e al mantenimento della brand identity del gruppo valutando soluzioni in linea con quanto riportato sul CRM, tenendo conto che si trattava di una realtà a cinque stelle.

Il mio prossimo step mi vedrà rivestire il ruolo di Cluster Marketing Executive presso The Luxury Collection del Marriott International, occupandomi di tutte le attività che riguardano l’area inglese. The Luxury Collection è al top della catena di hotellerie Marriott International e qui si può trovare soltanto il più alto standard qualitative.

AIn qualità di Group Marketing Executive e ora anche Cluster Marketing Executive, l’essenza del tuo lavoro sta tutta nel veicolare un tipo di comunicazione corretto. Qual è la tua visione a proposito di una comunicazione eccellente nell’ambito del business?

P: Essere in questo settore significa che puoi aspettarti di fronteggiare vere e proprie sfide e incontrare personalità molto forti. E’essenziale per comunicare al meglio essere innanzitutto un bravo ascoltatore. Bisogna sempre mostrare compostezza e provare ad ascoltare ogni singola cosa e poi agire con cognizione di causa. In questo modo imparerai a rispondere e a gestire le personalità più forti e adattarti. Inoltre è importante non farsi prendere dal panico.

A: Qual è secondo te la qualità più importante che deve avere una persona che voglia iniziare a lavorare nel tuo settore?

P: La pazienza è la qualità più importante. Quella che ti aiuta a crescere in questo settore cosi impaziente. Ti aiuterà a sentire le circostanze e a caprine il modo in cui si evolveranno, sarai in grado di sapere ciò che è stato e come ha fatto ad essere ciò che è ora e cosa sarà in future. In questo modo e con questa consapevolezza, il tuo sarà sicuramente un lavoro di successo.

 

AYTAN AKHUNDOVA

 

 

La tua reazione a questo post?

like
0
dislike
0
love
0
funny
0
angry
0
sad
0
wow
0